Iscriviti!

Ti ringraziamo per l’interesse dimostrato per il progetto “PASTURS – La riduzione del rischio derivante dal ritorno dei grandi carnivori sulle Alpi Orobie bergamasche come occasione di sviluppo sostenibile della comunità locale”.

Sulle Orobie bergamasche stanno tornando due specie molto importanti che suscitano entusiasmo e discussione: l’orso e il lupo. Il conflitto tra grandi carnivori e attività zootecniche è una delle cause principali della persecuzione operata dall’uomo nei confronti dei predatori. La riduzione dei possibili danni può essere raggiunta attraverso l’adozione di misure di prevenzione come l’utilizzo di cani da difesa del bestiame domestico, il ricovero degli animali in recinzioni e la guardiania da parte del pastore.

Una protezione efficace delle greggi diminuisce il numero degli attacchi da parte dei grandi predatori; inoltre, il mantenimento degli allevamenti tradizionali favorisce la qualità dei pascoli.

Come avrai letto, il progetto prevede la formazione di volontari in grado di fornire conoscenze e aiuto concreto sul campo in tutti gli aspetti della vita lavorativa pastorale. I volontari apportano al mondo dell’allevamento competenze specifiche e buone pratiche in tema di conservazione degli ecosistemi, i pastori mettono in campo il loro contributo di esperienza e conoscenza del territorio.

Grazie al progetto la comunità locale dei pastori beneficerà di un travaso di conoscenze e pratiche che permetterà di gestire i conflitti con i grandi predatori in modo da ridurre il rischio di danni economici per la propria attività per i primi e il rischio di bracconaggio per i secondi. Migliorare la convivenza tra pastori e grandi predatori è la strategia più adatta per ridurre diversi rischi: quello per le attività zootecniche locali derivante da possibili incursioni e quello di estinzione di specie protette.

Il cuore del progetto è l’incontro tra volontari e pastori; i volontari aiutano concretamente i pastori nelle loro attività giornaliere in alpeggio e creano un clima di fiducia reciproca che si sostanzia in una collaborazione volta alla riduzione dei rischi esposti.

Passeggiate in luoghi sorprendenti, notti con stellate strepitose, aria frizzante della montagna: partecipare al progetto significa vivere un’esperienza indimenticabile, essere di aiuto ai pastori e alla tutela di orso e lupo oltre a sostenere un allevamento tradizionale.

IN CONCRETO COSA VIENE RICHIESTO AI VOLONTARI?

I volontari selezionati, dopo aver seguito un breve corso di formazione obbligatorio gratuito (8/9 giugno 2019 – ulteriori informazioni verranno date ai volontari selezionati), trascorrono un periodo in alpeggio (min. 1 settimana / max. 2 mesi nei mesi di giugno, luglio e agosto) in alpeggi in provincia di Bergamo, con greggi di ovini o/e caprini, aiutando il pastore nel suo lavoro quotidiano.

Le attività potranno riguardare il montaggio/smontaggio dei recinti per il bestiame, la sorveglianza del gregge, l’aiuto nella gestione dei cani da pastore, la sensibilizzazione e informazione dei turisti sulle tematiche di biodiversità e tantissime altre.

Per gli studenti universitari c’è la possibilità di effettuare un tirocinio con riconoscimento dei crediti formativi compatibilmente con l’Università frequentata.

Requisiti essenziali: Avere un’età compresa tra 18 e 45 anni, adattabilità al lavoro all’aria aperta, alle baite senza comfort e alle camminate in montagna, forte motivazione, consapevolezza del tipo di volontariato.

COME CANDIDARSI A VOLONTARIO 2019?

Per favore leggi attentamente la procedura:

  1. compilare il modulo di candidatura (clicca qui per aprire il modulo di candidatura) entro e non oltre DOMENICA 28 APRILE 2019. Non saranno presi in considerazione i moduli di candidatura arrivati dopo tale data.
  2. Vista la grande richiesta, la selezione dei volontari sarà effettuata attraverso due momenti:
    1. una prima selezione dei moduli di candidatura pervenuti: i volontari selezionati verranno avvisati via mail entro venerdì 3 maggio per il colloquio conoscitivo;
    2. una seconda selezione attraverso un breve colloquio conoscitivo di pochi minuti con gli organizzatori del progetto. Non è una interrogazione ma solo un breve colloquio conoscitivo, non arrivare agitato!

Puoi scegliere tra venerdì 10 maggio dalle 15 alle 18 presso la sede di Coldiretti Bergamo in via Mangili n° 21, Bergamo o domenica 12 maggio dalle 9.30 alle 12.30 presso l’Oasi WWF di Valpredina – Centro Visite, Via F. Lussana, Cenate Sopra (Bergamo) – Loc. Valpredina. Piccolo parcheggio auto WWF disponibile 200 m prima dell’Oasi oppure parcheggiare negli spazi comunali.

In caso di impossibilità motivata (motivi di salute, lavorativi o effettiva lontananza) sarà possibile effettuare un collegamento via Skype lunedì 13 maggio dalle 17 alle 19.

I volontari selezionati verranno avvisati via mail entro venerdì 17 maggio.

  1. A selezione avvenuta, i volontari dovranno partecipare obbligatoriamente al corso di formazione gratuito in programma per il weekend dell’8/9 giugno presso l’Oasi WWF di Valpredina). Ulteriori informazioni sul corso verranno date ai volontari selezionati. Chi non può partecipare o non partecipa al corso di formazione viene escluso dalla selezione.

Va ricordato che l’esperienza è gratuita e a titolo gratuito (non remunerata).

INFORMATIVA PRIVACY

Io sottoscritto/sottoscritta, acquisite le informazioni fornite dal titolare in relazione alle finalità, ai modi e ai diritti connessi con il trattamento dei miei dati sensibili, ai sensi e per gli effetti dell’art. 23 del D.lgs. 196/03 e del GDPR 2018 (nuovo Regolamento europeo in materia di trattamento dei dati personali, 2016/679), in qualità di interessato do il consenso all’intero trattamento dei dati sensibili forniti necessari per l’erogazione del servizio di volontariato in Pasturs 2019 secondo quanto contenuto nell’informativa ai sensi dell’art. 7 del citato decreto 196/03. Informativa ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 e del GDPR 2018, nuovo Regolamento europeo 2016/679 in materia di trattamento dei dati personali
Dal 25 maggio 2018 è in vigore il nuovo regolamento sulla protezione dei dati (GDPR). I suoi dati personali, con la compilazione del presente modulo, sono rilasciati con il suo consenso al trattamento dei dati a Cooperativa Sociale Eliante ONLUS e WWF Bergamo Brescia per l’adempimento delle operazioni d’ufficio e amministrative, e per l’invio di materiale di promozione del Progetto Pasturs, ai sensi dell’art. 13, 23 e 25 Dlgs. 196/2003 e del GDPR 2018 (nuovo Regolamento europeo in materia di trattamento dei dati personali, 2016/679). I dati non saranno comunicati ad altri soggetti né saranno oggetto di diffusione. A chi fornisce i dati è riconosciuto l’esercizio dei diritti previsti dalla legge di cui si ritiene informato. Il titolare del trattamento dei dati è la Cooperativa Sociale Eliante ONLUS. Per ulteriori approfondimenti, si rimanda anche alla privacy policy del nostro sito.
Modalità della raccolta dei dati
La informiamo che i dati in possesso della Cooperativa sono stati raccolti con le seguenti modalità:
– raccolta diretta dei dati presso l’interessato
– raccolta dei dati tramite schede on line
Modalità di trattamento dei dati
Il trattamento dei dati, effettuato in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, potrà essere effettuato secondo le seguenti modalità:
– registrazione ed elaborazione su supporto cartaceo o comunque non automatizzato;
– registrazione ed elaborazione su supporto automatizzato;
Modalità della raccolta dei dati sensibili
I dati sensibili, oltre che attraverso le modalità sopra descritte, sono raccolti solo presso il soggetto interessato e la segreteria organizzativa dello stesso.
Modalità di trattamento dei dati sensibili
Il trattamento dei dati sensibili avviene nei limiti delle Autorizzazioni Generali del Garante N. 1/2014 e N. 3/2014, secondo criteri che ne garantiscano la sicurezza e la riservatezza.
Finalità del trattamento cui sono destinati i dati
Le finalità del trattamento dei Suoi dati sono strettamente connesse e strumentali alla gestione del rapporto con la Cooperativa Eliante, nella misura necessaria alla fornitura del servizio di volontariato nel progetto Pasturs.
Ambito di comunicazione e diffusione dei dati personali e sensibili
I dati personali e sensibili acquisiti saranno comunicati solamente all’Assicurazione del progetto Pasturs (per l’erogazione della copertura assicurativa).
Carattere obbligatorio o facoltativo del conferimento dei dati
Il conferimento dei Suoi dati a Eliante – Società Cooperativa Sociale, secondo le finalità sopra esposte, è strettamente funzionale all’instaurazione e alla prosecuzione del rapporto contrattuale. Un eventuale rifiuto al loro conferimento e trattamento avrà come conseguenza l’impossibilità di instaurare o proseguire il rapporto.
Responsabile del trattamento
Il Responsabile interno del trattamento dei dati è, ai sensi dell’Art. 13 legge 196/2003 è il dottor Mauro Belardi, domiciliato, per la carica, presso la sede Eliante di Milano, Via San Vittore, 49.
Diritti di cui all’art. 13 D. Lgs. 196/2003 e del GDPR 2018 (nuovo Regolamento europeo in materia di trattamento dei dati personali, 2016/679)
La informiamo che l’articolo 7 della Legge 196/2003 Le conferisce l’esercizio di specifici diritti, funzionali alla tutela della riservatezza. Più precisamente, Lei può ottenere dal Titolare o dal Responsabile del trattamento dei dati personali la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali, e che tali dati vengano messi a Sua disposizione in forma intelligibile. Lei può altresì chiedere di conoscere l’origine dei dati nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l’aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l’integrazione dei dati. Può opporsi infine, per motivi legittimi, al trattamento stesso.
Annunci